La Baia di Cartaromana

Il sito archeologico sommerso denominato Aenaria  (dal latino aenum – metallo) è allocato nella splendida isola di Ischia alle spalle dell’imponente Castello Aragonese nella zona di Ischia Ponte, dove sorge questa incantevole baia di Cartaromana scoperta da due subacquei del luogo nel 1972.

 

 

 

 

 

Ulteriori scavi archeologici fanno presupporre grazie ai ritrovamenti che al tempo in questa zona si lavorava il piombo, inoltre parti di mura perimetrali in opera reticolata e addirittura un ninfeo sorge a mezz’acqua creando giochi di luce e misticismo, il tutto avvolto da acqua cristallina blu e un fondale verde mare grazie a distese di Posidonia oceanica che attecchisce sul fondale.

ingresso del ninfeo
L’ingresso del ninfeo

Altri sopralluoghi dimostrano che intorno agli undici metri di profondità tra detriti e sedimenti ci siano arcate e altre mura di ville imperiali. Sono stati ritrovati parti di pavimentazioni in mosaici e statue.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Mibact ha istituito questa zona area marina protetta nel 2010 e da allora tanti ritrovamenti archeologici sono stati effettuati tra cui anfore e cocci sprofondati in circa 9 metri d’acqua e un basamento di quella che era l antica banchina in cassaforma alta circa 1,5 metri si attribuisce la causa ad un’ eruzione o un terremoto, in quanto è inabissata.

 

banchina in cassaforma
Aenaria il basamento della banchina in cassaforma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quest’isola era una delle maggiori basi dove avvenivano scambi commerciali e culturali della storia greco – romana e grazie anche alla cooperativa “Marina di Sant’Anna” si sta attuando un progetto di riqualificazione dell’area e nuovi rilevamenti per ricostruire topograficamente l’antica cittadella, organizzano visite guidate con una barca con fondali a vetri per far conoscere le meraviglie sommerse anche ai bambini delle scuole.

Quale ora passata in questo bacino di mare mi ha fatto riscoprire l’antica bellezza sommersa che da anni mi spinge sempre più alla scoperta fotografica di questi luoghi ricchi di storia, di cultura dal valore inestimabile. Anche in questa isola sono ancora nascosti dal mare, la nostra storia che da secoli attende di essere riportata alla luce o per meglio dire portata alla conoscenza di tutti.

_18I5809
Il tunnel